Cosa funziona e cosa non funziona

Archivio delle conversazioni riguardanti la stagione 2014 / 2015.

Moderatori: nylanderfan, Lord Burg

5aprile99
Messaggi: 394
Iscritto il: 24 mar 2014, 10:53

Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da 5aprile99 » 21 gen 2015, 16:31

Ciao a tutti.

Apro questo topic per discutere ad intervalli regolari su come evolve il gioco e il rendimento della squadra. Lo scopo è poter seguire eventuali progressi, individuare i difetti da correggere, giudicare il gioco della squadra e la sua struttura, potendo leggere anche i commenti dei mesi precedenti.

Comincio dunque io.

Cosa funziona :good:
- il rendimento dei portieri- in generale non abbiamo un problema a livello di portieri. Manzato è ulteriormente cresciuto e Merzlikins, pur non essendo esploso, ha comunque parato bene quando chiamato in causa
- il boxplay- ottimo e costante, in grande progresso rispetto ad inizio stagione
- il powerplay- micidiale per 25 partite, in calo ultimamente, comunque un punto forte del Lugano. Bisognerà però lavorare su schemi alternativi per andare al tiro e a mio avviso, anche sulla composizione di due quintetti equilibrati e non solo di un superblocco infarcito di attaccanti.
- la classifica- potremmo essere più avanti, ma anche più indietro. Ho appena riletto le nostre previsioni di inizio stagione, siamo più o meno dove tutti pensavamo di essere. Oggettivamente Davos, ma soprattutto Berna e Zurigo, attualmente ci sono superiori.
- il rendimento degli stranieri- ultimamente gli svedesi sono in leggero calo, ma globalmente tutti e quattro stanno facendo un ottima stagione. Meglio di così non si può veramente pretendere
- il lavoro della società- si continua a seguire la strada intrapresa negli ultimi anni, lavorando con logica ed entusiasmo. Ottimo il lavoro del DS (scambio Schlumpf per Andersson e Bertaggia, arrivi di Furrer e Hofmann, bomba di Brunner) e dei dirigenti, che non lesinano gli sforzi per migliorare.
- il pubblico- risponde bene, media in netto aumento, entusiasmo ritrovato

Cosa non funziona :hammer:
- la costanza di rendimento - andiamo ancora a fasi. A una serie di vittorie segue una serie di sconfitte. Siamo diventati forti in casa, ma molto vulnerabili in trasferta. Non riusciamo a giocare ad alto livello imponendo il nostro gioco con continuità
- lo stile di gioco - non c'è ancora uno stile di gioco chiaro e continuo. PF ha sempre detto di voler giocare in modo offensivo e spettacolare. Funzionava, ma si prendevano troppo reti. Dopo una serie di risultati negativi, si è rimesso il focus sulla difesa. Funziona, ma ora si segna poco. Non riusciamo quasi mai ad essere efficaci sia offensivamente che difensivamente. A conferma abbiamo vinto con un risultato netto solo a Zugo (1-7) e in un paio di altre occasioni, mentre la stragrande maggioranza delle altre vittorie sono avvenute tutte con risultati risicati. Le altre squadre di punta in questo ci sono chiaramente superiori. Non è solo questione di giocatori, ma anche di equilibri che devono venire dagli allenatori. Qui PF e PA hanno ancora molto da fare.
- il rendimento dei giovani - Sartori a parte, che sta sorprendendo in positivo, da parte degli altri questa stagione non ci sono stati passi avanti decisi rispetto alla scorsa stagione. Semmai il contrario. Da Fazzini ci aspettavamo tutti almeno una decina di gol, ha ancora bisogna di tempo, ma arriverà. Dal Pian non incide, Kostner si sta riprendendo solo ora ma non ha ripetuto la stagione scorsa, Elvis non è cresciuto pur giocando ad un buon livello, Romanenghi non ha inciso (ma lo fanno giocare poco), Balmelli non giudicabile al pari degli altri (Zanzi, Jonathan Sartori, Müller). I migliori sono Bertaggia (bene) e Andersson, pur se incostante.
Sui giovani va però anche detto che alcune volte da fuori si ha l'impressione che non gli venga data la fiducia che ricevono per esempio a Davos con Del Curto. Fazzini ad esempio, dopo un mondiale da capocannoniere davanti a gente come Fiala (titolare fisso in Svezia) e Malgin (spesso titolare nello ZSC) è stato mandato a giocare negli elites.
- il rendimento degli attaccanti svizzeri - ora è arrivato Brunner e comincia ad ingranare, ma in generale dagli attaccanti svizzeri ci aspetta qualcosa in più a livello di reti. Bertaggia fa il suo, Walski è durato un paio di partite, Walker e Sannitz hanno compiti difensivi. Comunque la percentuale realizzativa è bassa. A Davos hanno un allenatore specifico per il tiro (Riesen) e a sentire i giocatori, ne traggono un grande beneficio. Magari sarebbe il caso di ingaggiare qualcuno anche noi, visto che il problema si trascina da anni.
- gli ingaggi - siamo la squadra più debole del campionato agli ingaggi. Per me anche nettamente. Se qualcuno ha una statistica mi piacerebbe vederla. Il solo McLean ne vince più o meno la metà, gli altri, Filppula compreso, sono un disastro. E gli ingaggi sono importantissimi. Se sei in attacco e vinci l'ingaggio, ti puoi creare un'occasione da gol. Se lo perdi devi prima recuperare il disco, difendere, e andare al cambio. Anche gli ingaggi si possono allenare.
- l'efficacia a 5 contro 5 - si fa una gran fatica a creare azioni pericolose a 5 contro 5 e infatti, nelle giornate, in cui il nostro power play non gira, non vinciamo quasi mai. E' un problema che hanno quasi tutti ma che abbiamo in misura maggiore rispetto alla concorrenza.

Aggiungete i vostri commenti e le vostre considerazioni.

Forza Lugano!

Connesso
Avatar utente
nylanderfan
Messaggi: 25992
Iscritto il: 25 ago 2010, 11:29
Località: Savosa, Switzerland

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da nylanderfan » 21 gen 2015, 16:34

Ottima analisi che mi sento di condividere in toto. :good:
from Bure to Boeser

Immagine

Avatar utente
ciccio33
Messaggi: 10364
Iscritto il: 26 ago 2010, 16:22
Località: Breganzona

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da ciccio33 » 21 gen 2015, 16:36

5aprile99 hai detto tutto, analisi impeccabile. :good: :good: :clapping:
Immagine

Kirk
Messaggi: 1370
Iscritto il: 29 ago 2010, 20:26

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da Kirk » 21 gen 2015, 17:53

Quoto l'analisi,vorrei però precisare che Kostner ha saltato una ventina di partite e che quindi ripetere la stagione scorsa non é possibile..il suo l'ha sempre fatto (solo all'inizio un po' in ombra).
Ovunque tu andrai...io ti seguirò...

Avatar utente
Grog
Messaggi: 4902
Iscritto il: 29 ago 2010, 10:31

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da Grog » 21 gen 2015, 18:31

Secondo me buona parte dei problemi legati allo stile di gioco, alla costanza eccetera sono da ricondurre agli ingaggi. Le partite in cui i nostri centri sono in gamba, le vinciamo senza problemi e controlliamo, pur senza strafare.
Le giornate no (la maggior parte) ci vede sprecare un sacco di energie per recuperare il disco e ripartire in avanti, cosa che poi si fa sentire nel terzo tempo, dove abbiamo nettamente più problemi a mantenere la concentrazione (vedi le ultime due con Kloten e Ginevra).

Purtroppo Pettersson e Klasen raramente giocano con un centro che vince ingaggi, e devono sempre ripartire dalla difesa a volte pasticciando un po'. Brunner se sta cominciando ad ingranare è perchè gioca con McLean e ogni tanto riescono a vincere un ingaggio offensivo e generare qualcosa senza dover sprecarsi in lavoro difensivo.

A parer mio se mettessimo a posto questo aspetto con veramente tanto allenamento e magari un centro straniero "specialista", anche se con mille altri difetti, faremmo già dei passi avanti notevoli.
Cacchio a Berna non abbiam vinto un ingaggio uno e tutti i goal bernesi sono venuti poichè hanno guadagnato il controllo del gioco grazie all'ingaggio. Ci manca come il pane un Gardner in mezzo a Pettersson e Klasen.

manzato83
Messaggi: 4572
Iscritto il: 3 set 2012, 15:36

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da manzato83 » 21 gen 2015, 18:42

ci manca il grosso centro.....boyd?enqvist?thoro?immonen?

manca il gioco ma serve in playoffs...... manca i svizzeri,manca la continuita,manca i kg davanti la porta,manca i tiri e un po piu di grinta ma se arriva per marzo va bene anche

glen93
Messaggi: 3958
Iscritto il: 9 lug 2014, 21:36

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da glen93 » 21 gen 2015, 19:35

come lato positivo e importante per i playoff è che anche non giocando bene tante volte si trova il modo di vincere.
come negativo è che abbiamo sempre troppi infortuni e che facciamo fatica a impostare il gioco da dietro

formaggino
Messaggi: 2841
Iscritto il: 19 ago 2014, 23:27

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da formaggino » 21 gen 2015, 20:45

forse quello che ne vince di più è sannitz..quando non deve cambiare

heiserhorn
Messaggi: 85
Iscritto il: 29 ago 2010, 10:57

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da heiserhorn » 22 gen 2015, 10:23

Per me gli ingaggio sono il problema più grande al momento. Vincendone così pochi sprechiamo troppe energie nel recuperare il disco.

cimice77
Messaggi: 5329
Iscritto il: 29 ago 2010, 10:28

Re: Cosa funziona e cosa non funziona

Messaggio da cimice77 » 22 gen 2015, 11:38

Per conto mio il problema non sono gli ingaggi o meglio è il minore dei mali.
Il nostro grande vantaggio che è anche il nostro grande problema è che siamo svedesi dipendenti.

Se loro non segnano difficilmente vinciamo le partite. C'è da dire che loro possono anche giocare male per 50min e poi risolverti la partita con una genialata.

Come ho detto ad inizio stagione il roster degli svizzeri non è abbastanza competitivo con le migliori.
Nel corso della stagione, con gli acquisti di Brunner, Bertaggia e Andersson abbiamo fatto un leggero passo in avanti ma siamo sempre dietro alle squadre che ci stanno davanti...o almeno al trio Davos, ZSC e Berna.

Per quanto riguarda i giovani.....Fazzini è la vera delusione della stagione. A mio avviso, per il bene di tutti, il ragazzo dovrebbe partire per un paio di stagioni. Dal Pian sta a mio avviso giocando molto bene. Chiaro non è da lui che si devono aspettare i punti.
Kostner ormai non lo ritengo più un giovane....se non erro è alla sua 3 stagione da titolare.
Romanenghi e Balmelli non sono giudicabili.
Ottimo invece Sartori.

Rispondi